dress code del matrimonio

Il Dress Code del matrimonio risponde a regole precise legate al tema e all’orario del ricevimento.

Ecco perché una crescente percentuale di spose decide di comunicare ai propri ospiti il dress code da rispettare per il proprio evento, indicando il colore o lo stile scelto sull’invito di nozze. Secondo il galateo, infatti, le note relative al dress code del matrimonio vanno inserite negli inviti in basso a sinistra. Quando, invece, gli sposi non comunicano nessun Dress code, ciascun ospite potrà scegliere liberamente il proprio look tenendo conto di alcune regole generali. Per le donne:

Mai vestirsi di bianco. La sposa dovrà essere l’unica ad indossare un abito bianco o avorio, le ospiti potranno sfoggiare abiti dalle tonalità pastello o colori accesi, puntando sempre alla sobrietà.

Sì al nero, ma con accessori colorati. Un tempo sconsigliato per matrimoni di giorno, oggi il nero può essere indossato in ogni momento della giornata con accessori colorati.

Blu notte per un look elegante e sobrio. Un abito blu notte non è mai una scelta scontata. Gli invitati che desiderano essere impeccabili potranno optare per la raffinatezza di questo colore, impreziosita da luminosi accessori argento.

Damigelle e mamme degli sposi elegantissime. Dovranno essere, senza dubbio, più eleganti delle altre ospiti. Ecco perché potranno optare per abiti con maniche lunghe o alla francese con ricami o decori particolari.

Non bisogna esagerare con scollature e spacchi. Less is more, l’eleganza si nasconde dietro la semplicità. Esagerare può rendere volgari.

No all’abito lungo di giorno. In occasione di un ricevimento diurno, le uniche a dover indossare l’abito lungo sono damigelle e testimoni. Le altre ospiti potranno, invece, sfoggiare abiti al ginocchio.

Sì alle scarpe col tacco, ma tenendo conto dei propri limiti. Le scarpe alte completano con eleganza il look di ogni ospite. Tuttavia per evitare scomodi incidenti bisogna valutare attentamente l’altezza del tacco.

Il dress code maschile impone, invece, che si indossino giacca e cravatta o papillon. Dunque, no a smoking e frac, laddove non richiesto. Rispetto agli accessori, l’unico ammesso è l’orologio. Anche gli occhiali da sole andrebbero evitati secondo il bon ton.

Per maggiori informazioni sull’organizzazione del matrimonio a Villa Calvo, vi invitiamo a contattarci attraverso l’apposito modulo